Tecnologie per il controllo e la prevenzione delle emergenze ambientali

Un itinerario a distanza dedicato a un tema di grandissima attualità: l’ambiente e la sua difesa nell’epoca del global warming.

Un viaggio nei laboratori di ingegneria civile e ambientale dell’Università di Modena e Reggio che sviluppa tecnologie per il controllo e la prevenzione delle emergenze ambientali: dai software per l’elaborazione di immagini satellitari ai droni per la mappatura di siti contaminati; dal monitoraggio del nanoparticolato alla dispersione atmosferica degli inquinanti nelle città; dai modelli per riprodurre le onde di piena alle tecnologie per simulare la risposta sismica degli edifici.

Il percorso si concluderà all’interno dell’Osservatorio Geofisico dove il meteorologo Luca Lombroso ci parlerà dell’importanza delle rilevazioni meteorologiche nello studio dei cambiamenti climatici.

Prenota la visita compilando la form.

Ad ogni data possono partecipare minimo 15 – massimo suggerito 28 studenti anche di classi diverse, ma sempre appartenenti allo stesso Istituto.